Gestione idraulica delle attrezzature

Nella moderna gestione del vigneto vi è sempre più la tendenza di meccanizzare la quasi totalità delle operazioni colturali, dalla potatura fino alla raccolta. Tale approccio richiede l’ausilio di operatrici il cui controllo dipende prevalentemente dall’impianto idraulico del trattore, in termini sia di portata sia di modalità di funzionamento. Nella quarta tappa di Professione Vite, abbiamo seguito, tra i vigneti del trevigiano, un cantiere di lavoro composto da un trattore New Holland T4. 100 F con impianto Load sensing, assale SuperSteer e cabina BlueCab 4, impegnato, in un unico passaggio, nella lavorazione del sotto chioma, della fila e nella semina con seminatrice pneumatica da sovescio.

Nella quarta tappa di Professione Vite ci siamo confrontati con:

Moro Giampaolo – Moro Group – Servizi per la viticoltura
Moro Tommaso – Moro Group – Servizi per la viticoltura
Matteo Zampedri – Importatore Braun

Emanuele Paganelli – Product Specialist Senior Tractors & Telehanders Marketing Italia New Holland