Vendemmia selettiva automatizzata sito-specifica

La tecnologia a supporto dell’agricoltura di precisione sta trovando applicazione e riscontro anche in ambito viticolo. La Tenuta Gretole di Ruffino, a Castellina in Chianti (Siena), conduce e implementa dal 2011 un progetto di viticoltura di precisione volto a indagare e caratterizzare la variabilità dei vigneti al fine di applicare una gestione agronomica sito-specifica e definire in modo accurato e attendibile la qualità delle proprie uve, destinate a diventare vini da Riserva del Chianti Classico. La quinta tappa di Professione Vite ha seguito, in fase di raccolta, la vendemmiatrice New Holland Braud 9090 L dotata di sistema EnoControl utilizzata da Ruffino per raccogliere meccanicamente e in modo automatizzato due distinte qualità di uve in funzione dei parametri emersi dalle mappe derivate e di prescrizione.

Nella quinta tappa di Professione Vite ci siamo confrontati con:

Luca Cavallaro – Estate manager, Tenute Ruffino
Marco Vai – Responsabile marketing e vendite di vendemmiatrici New Holland per l’Italia